#1


Piacenza

Inserimenti antisismici

Appartamento su due livelli


INSERIMENTI INTERNI            #Consolidamenti   #Spazi interconnessi   #Strutture in calcestruzzo

Introduzione

L’appartamento è parte di una palazzina isolata su lotto in prima periferia e occupa i primi due piani di quattro piani complessivi compreso il sottotetto abitabile. L’edificio originale degli anni ’30 era stato concepito su due livelli: il piano rialzato per l’abitazione e il piano seminterrato di servizio. Negli anni sono stati realizzati due nuovi livelli di sopralzo che hanno portato al limite dei carichi la struttura portante in mattoni pieni.
L’appartamento preesistente, sviluppato in lunghezza, era organizzato lungo un corridoio interno continuo di distribuzione e collegato con una piccola scala al piano seminterrato usato come taverna e lavanderia. L’intervento è stato volto al rinnovamento radicale dell’alloggio verso una maggiore compenetrazione degli spazi dell’intera casa. Per ottenere questo obiettivo sono stati realizzati interventi strutturali importanti che sono divenuti il carattere dell’appartamento. I nuovi elementi in cemento armato e mattoni pieni definiscono la configurazione dei vani della casa e hanno permesso di realizzare un miglioramento complessivo della condizione statica e di riposta a eventi sismici della struttura.

Focus

L’obiettivo della compenetrazione degli spazi ha portato ad un intervento interno invasivo sulla struttura: un’intera metà del solaio esistente dell’appartamento è stata demolita e ricostruita per ottenere un’altezza adeguata della parte del piano sottostante della casa destinato al soggiorno e per poter realizzare una nuova scala di collegamento dei due livelli più partecipe degli spazi complessivi della casa. Attraverso tale intervento è stato realizzato un più completo consolidamento antisismico della struttura.
La semplice necessità di innalzare il solaio ha portato ad una potenzialità maggiore: la serie di elementi di consolidamento strutturale sono divenuti sistema spaziale, parte del sistema complessivo di compenetrazione degli spazi cercato all’inizio del progetto. Il nuovo solaio in cemento armato è sorretto al piano inferiore da un setto sempre in cemento armato e da una trave che separano il soggiorno da un bagno di servizio con ripostiglio e lavanderia. In direzione opposta, trasversale alla casa, in corrispondenza del passaggio tra il nuovo solaio ed il vecchio lasciato inalterato, è stato inserito un nuovo setto portante di irrigidimento: realizzato al piano inferiore in cemento armato esso continua al piano superiore in mattoni pieni al fine di non dare eccessiva rigidità alla struttura complessiva della casa.

Report

La zona giorno dell’appartamento è organizzata su due livelli collegati dalla nuova scala metallica e illuminati da una nuova grande finestra verticale a doppia altezza aperta nella parete perimetrale in corrispondenza della scala stessa. E’ composta dalla cucina a vista sulla sala da pranzo e, al piano di sotto, dal soggiorno e da un bagno di servizio. La zona notte, al piano superiore e nella parte terminale dell’alloggio, è disposta attorno ad un nuovo disimpegno ricavato in un ispessimento del corridoio di distribuzione che dall’ingresso corre sul fianco della casa. Muovendosi con delle piccole rampe a colmare i lievi dislivelli tra i solai il nuovo corridoio si lascia a sinistra prima la cucina e la sala da pranzo, poi la scala che scende al soggiorno al piano inferiore, e giunge nella parte finale dell’appartamento dove, attorno al disimpegno, sono disposte le due stanze da letto ed il bagno principale.

Pianta dell’appartamento

Il nuovo sistema strutturale è il protagonista dell’ambiente interno della casa, accompagna la distribuzione degli spazi ed è elemento caratterizzante l’estetica dell’appartamento: il cemento armato lasciato a vista insieme al bianco lucido del setto in mattoni portanti si confrontano con il tono bianco predominante in tutti gli spazi, bianco che assume grane diverse (dalla rasatura a gesso delle pareti, al pavimento di ingresso, corridoio e bagno principale in resina, alla verniciatura a forno della nuova scala metallica e dei parapetti, sino alla sbiancatura del legno dei pavimenti della cucina-pranzo e del soggiorno). Insieme a questi elementi chiave delle finiture interne, i nuovi setti, ante scorrevoli e vani armadio che popolano lo spazio principale che compenetra tutti gli ambienti sono realizzati in pannelli di policarbonato traslucido e utilizzati come elementi illuminanti; essi interagiscono con la luce interna dell’appartamento e ne sottolineano le diverse grane materiche di finitura del bianco e del cemento. L’unica nota calda è lasciata ai pavimenti della zona notte in legno di noce scuro.

2Q9E0809
2Q9E0780
2Q9E0787
2Q9E0779
2Q9E0758
2Q9E0775
2Q9E0771
2Q9E0756
Loading image... Loading image... Loading image... Loading image... Loading image... Loading image... Loading image... Loading image...

Info

Categoria: Progetto
Campo: Interior Design
Elemento: Ristrutturazione e consolidamento antisismico

Data: 2008.11
Tipologia: Incarico diretto
Promotore: Cliente privato
Note: Realizzato

CREDITI
Gruppo di progettazione: Arch. Andrea De Matteis (progetto architettonico), Ing. Claudio Burgazzi (progetto strutturale)
Collaboratori: Arch. Marco Civardi, Luisella Grespi
Fotografie: Giulio Colli Franzone

INFO
Progetto di ristrutturazione e consolidamento di un alloggio su due piani attraverso nuovi solai e setti in cemento armato.

DATI
Superficie lorda di pavimento:
Importo lavori:


Andrea De Matteis ARCHITECTURE AND URBANISM | P.IVA 01398210334 | Corso Buenos Aires 23, 20124 Milano | +39 02 36597013 | studio@andreadematteis.it | © Andrea De Matteis 2019 | Privacy Policy